image1

IL SOGNO PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 17 Febbraio 2016 07:03
Share

A volte, in questo lavoro, succede di sentirsi un po’ come Don Chisciotte……; a volte comprendi come il linguaggio che tu parli sia a tratti inascoltato o comunque volutamente schivato, forse perché scomodo, forse perché più complicato da raggiungere.

La domanda che spesso mi faccio e faccio ad imprenditori, banche, commercialisti è:

-          Se siamo arrivati a questo punto di stallo (parafrasando un termini scacchistico) , senza farci domande sul perché, sui colpevoli, sui motivi (la qual cosa oggi ha poco senso purtroppo) qual è secondo voi la via di uscita?

Devo dire che spesso noto sguardi persi nel vuoto, quasi alla ricerca di un’immagine risolutiva, senza costrutto.

A volte le soluzioni sono più semplici di quello che pensiamo, occorre soltanto snebbiare i nostri  occhi e soprattutto aggiungo le nostre menti, da preconcetti o ancora meglio da “modi di essere e di pensare” del passato, un passato non dimentichiamoci che, pur con i diversi aspetti positivi, ci ha poi portati fino a qui e fino a questa scomoda situazione di crisi, mai effettivamente superata e risolta.

Il sogno è poca cosa se rimane tale, pur nella meraviglia di un’immagine o di un percorso; la cosa più bella è farlo poi realizzare …. basterebbe  poco ………………. e tanta volontà.

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk