UN NUOVO MONDO Stampa
Scritto da Administrator   
Giovedì 21 Gennaio 2021 16:10
Share

 

Potete immaginare, creare e costruire il luogo più meraviglioso della terra ma occorreranno sempre le persone perché il sogno diventi realtà. (Walt disney)

Aldilà di tutto, di una cosa sono convinto; questo virus ci lascerà un mondo diverso  e spetterà a noi cercare di modellare i nostri comportamenti e le nostre strategie a quanto di nuovo ci si presenterà.

Non sappiamo ovviamente quando torneremo ad una vita pseudo normale, ma prima o poi questo avverrà ed è dovere di tutti noi farci trovare pronti.

E qui inizia il difficile, perché per troppo tempo siamo stati abituati ad attendere che le soluzioni dei problemi ci piovessero dall’alto; non dimentichiamoci l’ultimo decennio.

La grande crisi finanziaria del 2008 nel nostro paese (anno in cui il Pil è sceso per più dell’1%) non è mai stata di fatto superata e fino al periodo pre covid le nostre imprese e la nostra economia già viaggiava in acque decisamente stagnanti, con una crescita vicina allo zero.

Il covid non ha fatto altro che dare una spallata ad una situazione di per se complessa, nella quale, dobbiamo dirla tutta, in molti già soffrivano.

Ora, alla luce di una situazione eccezionale, spero che le energie sopite ritornino a galla e che si possa uscire da un buio che pericolosamente rischia di avvolgerci.

Mi auguro soprattutto che si riescano a mettere in campo valide soluzioni per il nostro sistema imprenditoriale e lancio un paio di idee al proposito.

1)Piccolo è bello fa parte a mio parere di un tempo passato; occorrerà favorire assolutamente l’aggregazione di imprese, in rete, mettendo in campo un supporto di aiuto agli investimenti;

2)Più dei ristori a favore delle aziende vedo molto più funzionante un intervento nel capitale delle stesse, con l’inserimento di figure, magari rappresentate da giovani laureati, che supportino ed affianchino l’imprenditore nelle scelte e nel percorso successivo.

Quali siano le scelte messe sul piatto, sarà fortemente necessario creare un nuovo entusiasmo; in troppi occhi, soprattutto nei più giovani, si sta spegnendo la luce della speranza.

Ad ognuno di noi la voglia di farla riaccendere.

Senza la speranza è impossibile trovare l’insperato.
(Eraclito)