Il libro e l'ombrello Stampa
Scritto da Administrator   
Sabato 30 Aprile 2016 06:56
Share

E' un libro già scritto, solo che molti non riescono ancora a leggerlo, o lo leggono al contrario, partendo dal fondo.......

Il mondo delle imprese, ormai da qualche anno, ha imboccato una strada, un percorso a mio parere senza ritorno.

Premesso che ciò che è stato fino all'anno 2000 non tornerà più (per fortuna o per sfortuna, lascio la libera scelta), sempre di più negli ultimi anni ho assistito in modo costante ad un allargamento della forbice tra imprese che hanno saputo far pesare dalla loro parte la bilancia, aziende che hanno saputo cogliere l'occasione della crisi ed aziende che si sono continuamente avvitate su se stesse, titolari di società timorosi di prendere decisioni, consulenti a loro volta sbandati e non consapevoli del cambiamento irriversibile cui tutti stavamo assistendo.

Il mondo delle banche non è molto diverso; in questi ultimi anni abbiamo assistito alla caduta degli dei, pezzi persi per strada, istituti tenuti su con la stampella, operazioni di alta ingegneria finanziaria, ovviamente in senso ironico.

La modalità di "salvataggio" di alcune banche è stata a dir poco veramente poco condivisibile nelle modalità e nel tipo di scelte prese.

Ed il mondo delle banche oggi, sempre più, segue e si adegua all'onda del sistema imprenditoriale...la fatidica frase (che ricordo ormai quasi da ragazzino alle prime armi professionali) ...."le banche danno i soldi solo a chi già ce l'ha" oppure..." una banca è un posto dove ti prestano un ombrello quando c'è bel tempo" è sempre più presente oggi , più di ieri.

Non si può pensare di cambiare il percorso di un fiume, non si può essere più fermi a logiche che ormai appartengono al passato; in parte sarà anche triste come finale di un libro, ma la moria di aziende degli ultimi sei - sette anni non deve passare inosservata e soprattutto deve dare un segnale a chi oggi, con le unghie e con i denti, ha cercato di rimanere appeso alla rete.

Una possibilità ancora è viva...ma occorre che imprenditore, responsabile interno d'azienda, commercialista e consulente aziendale esterno abbiano la capacità di fare finalmente squadra, lasciando da parte invidie o gelosie professionali e chissà che un giorno l'ombrello non venga dato anche quando piove.............................

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk